Cronaca Giudiziaria

Guarente trasferito nel carcere di Poggioreale

Ciro Guarente è stato trasferito nel carcere di Poggioreale. Lo spietato assassino di Enzo Ruggiero è stato rinchiuso nel padiglione riservato a persone non eterosessuali. Una decisione presa dal Dap a tutela del detenuto dopo che le sue inclinazioni sessuali sono diventate di pubblico dominio. Nello stesso carcere si trovano rinchiusi anche il padre del ragazzo ucciso barbaramente da Ciro Guarente e Francesco De Turris, il complice di Ponticelli arrestato tre giorni fa e che aveva fornito la pistola al dipendente della Marina Militare.

Le indagini dei carabinieri del Reparto territoriale di Aversa, diretti dal maggiore Antonio Forte e dal tenente Flavio Annunziata e, coordinati dalla procura di Napoli Nord guidata da Francesco Greco, continuano nonostante il periodo festivo. Si cerca il terzo complice ovvero la persona che avrebbe aiutato Guarente a martoriare  e a sotterrare il corpo dello sfortunato Enzo Ruggiero nel garage dell’orrore di Ponticelli. Nei prossimi giorni ci saranno altri esami tecnici e sopralluoghi nei luoghi interessati dalla macabra vicenda. Gli investigatori stanno cercando di chiudere il cerchio e chiedere il giudizio immediato per lo spietato assassino Ciro Guarente e i suoi complici.



LINK SPONSORIZZATI











Cronachedellacampania.it una testata giornalistica on line registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7. Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata.
Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.
error: ATTENZIONE : CONTENUTO PROTETTO - CONTATTARE LA REDAZIONE PER INFORMAZIONI SULLA RIPRODUZIONE