Italia Tecnologia

Arriva anche a Napoli, Kena: il nuovo operatore virtuale low cost della Tim

Telecom ha lanciato fase di test per Kena, il nuovo operatore virtuale low cost, anticipando l’ingresso sul mercato del nuovo operatore Free, che fa capo a Xavier Niel. E’ attiva infatti da oggi la piattaforma internet (www.kenamobile.it). Tim vuole fare un test operativo per vedere come il mercato recepirà l’offerta, contando sul passaparola degli utenti, senza battage pubblicitario. I clienti potranno attivare i nuovi contratti sul portale o attraverso call center. Oppure in uno degli otto negozi aperti in Italia (oltre Roma e Milano, Torino, Firenze, Rimini, Bari, Napoli e Taranto). Le sim verranno consegnate con corriere (che dovrà anche verificare la corrispondenza tra l’identità dell’intestatario del contratto e chi la riceve) o negli stessi negozi. 

L’amministratore delegato di Tim, Flavio Cattaneo, gioca d’anticipo e lancia Kena: la piattaforma no frills (“senza fronzoli”, basata su una strategia semplice e a basso costo) e con dei servizi di terza generazione. Certo, non ci sarà la velocità della 4G che la stessa Telecom vende all’operatore virtuale di Fastweb (15 euro quattro settimane, chiamate e sms), ma il prezzo è il più basso del mercato.

Il nuovo operatore mobile virtuale lanciato dall’ex monopolista chiede infatti 3,99 euro per 30 giorni, con mille minuti di chiamate domestiche, senza costi di attivazione. Già questa tariffazione mensile rappresenta uno sconto dell’8% rispetto alle tariffe a quattro settimane, per altro recentemente stigmatizzate dall’Agcom limitatamente alla rete fissa. Allo stesso prezzo, e sempre per 30 giorni (ma con 9 euro di costo di attivazione), mette a disposizione 4GB di servizi Internet (a velocità 3G). Chi invece volesse sia voce che internet (sempre in 3G), con 600 minuti di chiamate e 6GB di traffico, dovrebbe spendere 9,99 euro. Insomma, visti i costi limitati l’offerta solo voce è destinata a spopolare – soprattutto in anni in cui la Nokia rilancia i telefonini vintage – tra tutte quelle persone che il telefono lo usano soltanto per chiamare.

Questa sarà la fase sperimentale. A seconda della risposta del mercato, in estate Kena potrebbe lanciare nuove promozioni, anticipando di 6 mesi l’arrivo dei servizi della francese Free di Xavier Niel, che invece pensa di sbarcare in Italia prima di Natale. Per le attivazioni, a breve sarà online il sito – Kena mobile – oppure si potrà procedere tramite il call center (181), dove si potrà pagare e prenotare il tipo di contratto prescelto. La nuova sim verrà recapitata a casa, ma è prevista anche l’apertura di 8 punti vendita fisici dedicati: sicuramente uno a Milano, tre a Roma e altri in diverse città d’Italia. Data la natura dell’offerta, l’idea di Telecom è di tenersi leggera anche sui costi e incentivare la diffusione dei contratti via Internet, sul modello di Raynair, da cui il gruppo ha preso anche il colore giallo. Una volta rodato il modello, Telecom farà una presentazione e un lancio ufficiale con promozioni dedicate, che potrebbero estendersi anche ai telefonini.


LINK SPONSORIZZATI




Cronachedellacampania.it è una testata giornalistica on line registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7. Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata.
Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.
error: ATTENZIONE : CONTENUTO PROTETTO - CONTATTARE LA REDAZIONE PER INFORMAZIONI SULLA RIPRODUZIONE