HomeCalcioMertens: "Io a Napoli per sempre. I soldi? Non mi interessano"

Mertens: “Io a Napoli per sempre. I soldi? Non mi interessano”

Il belga al Corriere dello Sport: "Aspetto la decisione di ADL, voglio convincerlo segnando tanti gol". #Mertens
google news
mertens
Mertens (foto dal profilo ufficiale twitter del Napoli)

Dries “Ciro” Mertens, cuore azzurro. L’attaccante belga, in bilico tra rinnovo e addio a fine stagione, ha le idee chiare sulla sua volontà di rimanere a Napoli e lo ha ribadito ancora una volta in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport.

“Non mi interessano i dollari, mi basta restare a Napoli – dice il numero 14 -. Ho un contratto con opzione a favore del club, posso solo aspettare e sperare. Voglio segnare tanto, così da convincere De Laurentiis a rinnovarmi. E poi ho l’asso nella manica: gli concedo la possibilità di tesserare mio figlio, ha un centravanti giovane con una carriera lunga davanti a sé. E io non devo mollare né la casa, né tantomeno la città”.

“So che c’è la possibilità di un addio, ci sarà un momento dove sarà inevitabile salutarsi – prosegue Mertens -. E so che in quel momento a casa piangeranno tutti: io, Kat e anche il bambino, mi creda. Io qui sono felice, lo è anche la mia famiglia. Ma bisogna essere realisti: il Napoli potrebbe non avere più bisogno di me. Se dovesse accadere, spero non subito, tenderò la mano e sarò grato per la possibilità. Non dimenticherò un solo istante”.

Il belga, nel corso dell’intervista, ha inoltre parlato della stagione attuale: “Siamo uno squadrone, che però ha dovuto pagare un prezzo altissimo alla sfortuna. Koulibaly, Fabian, Insigne e Zielinski sono nella fase più matura della loro carriera, Rrahmani e Juan Jesus sono passati dall’essere alternative ad essere titolari. Poi c’è uno come Di Lorenzo, di cui sono innamorato: le gioca tutte. E il ritorno di Ghoulam, gli altri… chissà dove saremmo senza Covid, infortuni e Coppa d’Africa”.

“L’Inter è più forte, ha un vantaggio ma non molleremo: non è finita – insiste “Ciro” -. Osimhen? So quanto vale e cosa può diventare, ma dipenderà dalla sua capacità di gestirsi. In due anni ne ha passate tante, anzi troppe, ma incide come pochi ed è ancora giovanissimo. Adesso tocca a lui”.

 Vincenzo Scarpa

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Scarpa
Vincenzo Scarpahttps://www.cronachedellacampania.it
Vincenzo Scarpa, studente di Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II. Appassionato di qualsiasi tipo di sport e serie tv, ama scrivere e parlare di calcio

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Bilancia fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 5 luglio è quello della Bilancia   Ariete Pappa e ciccia con il partner, il weekend concluso solo ieri mattina all’alba...

Allarme De Luca: “Centinaia medici positivi a Covid, problemi negli ospedali”

"Il personale sanitario è in buona parte positivo al Covid. Quindi manca la presenza dei medici negli ospedali già oggi. Abbiamo centinaia di positivi"....

Capri, recuperata la salma del turista americano scomparso

Sono durate quasi 10 ore a Capri le operazioni di recupero del corpo senza vita del turista americano Adam Gabriel Kreysar. Era arrivato sabato...

Napoli, Cirica (Ospedale Betania): “Basta aggressioni nei Pronto Soccorso, serve monitoraggio”

“Le aggressioni al personale del nostro Pronto Soccorso, come a quelli di altri presidi dell’area metropolitana di Napoli non si contano più. C’è un’escalation...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita