Seguici sui Social

Cronaca Napoli

Vaccino anticovid anche per le guardie giurate del Santobono

Conclusa la prima fase di somministrazione della dose di vaccino della Pfizer agli addetti alla sicurezza

PUBBLICITA

Pubblicato

il



Anche le guardie giurate dell’ospedale pediatrico Santobono Pausillipon si sono sottoposte al vaccino contro il Coronavirus.

Quest’oggi si è conclusa la prima fase di somministrazione della dose di vaccino della Pfizer agli addetti alla sicurezza che unitamente agli operatori sanitari sin dal principio dell’emergenza pandemica sono rimasti in prima linea a garantire il rispetto delle regole per il contenimento del contagio al Covid-19.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/emergenza-sangue-in-campania-tanti-donatori-dopo-lappello-di-borrelli-e-simioli/

Quella di aderire al vaccino, fanno sapere le Guardie Particolari Giurate, è stata una scelta combattuta per i numerosi interrogativi che si pongono su eventuali effetti collaterali che ancora non trovano risposta, ma, comunicano Massimo Lanza e Ciro Principe, alcune delle guardie della prima ora del Santobono, si è reso necessario un atto di coraggio per tutelare in primo luogo chi ci circonda nell’ambito lavorativo, cioè i numerosi bambini che quotidianamente si recano al pronto soccorso, negli ambulatori e nei reparti, ed in fine noi stessi.

LEGGI ANCHE  Usa, i manifestanti vogliono restare tutta la notte al Campidoglio

È doveroso ringraziare pubblicamente la direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera, spiegano le G.P.G. Pasquale Strazzullo e Fabio Centanni che pur essendo noi dipendenti di ditta esterna, in sintonia con il nostro istituto di vigilanza Poliziotto Notturno, società del Gruppo Cosmopol S.p.A., ci ha sempre tutelati senza fare distinzioni durante tutta l’emergenza, sottoponendoci anche più volte al tampone e fornendoci, laddove possibile, materiale di protezione nei momenti più difficili.


Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

10 scienziati dell’Università Parthenope di Napoli nella classifica dei 100.000 Top Scientists

E’ stato recentemente pubblicato sulla rivista internazionale Plos Biology uno studio a guida di John Ioannidis della Stanford University, di Kevin Boyack e Jeroen Baas, che illustra i ricercatori scientifici più citati nel mondo.

Pubblicato

il

foto di repertorio

10 scienziati dell’Università Parthenope di Napoli nella classifica dei 100.000 Top Scientists

E’ stato recentemente pubblicato sulla rivista internazionale Plos Biology uno studio a guida di John Ioannidis della Stanford University, di Kevin Boyack e Jeroen Baas, che illustra i ricercatori scientifici più citati nel mondo. Lo studio si basa sui dati ricavati a maggio 2020 dall’imponente database per la ricerca scientifica mondiale ‘Scopus’, dati poi aggiornati con gli indicatori di citazioni standardizzate per l’anno 2019, relativi a ben 7 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo, in 22 campi scientifici e 176 sottocampi.
Per ogni ricercatore viene indicato il settore in cui è attivo e il ranking corrispondente, differenziato tra ranking che includono i riferimenti di auto-citazioni e quelli che non li includono.

LEGGI ANCHE  Poste Italiane consegna i vaccini Moderna in Campania

Nell’elenco elaborato dall’Università di Stanford figurano 10 docenti e ricercatori dell’Università Parthenope fra i primi centomila scienziati mondiali per l’impatto scientifico delle loro ricerche. I ‘Top Scientists’, così definiti dalla rivista Plos Biology, sono visibili con i dati completi nel file allegato. Il risultato di questo studio è una ‘fotografia’ attuale ed approfondita della ricerca mondiale con un’analisi di quasi 160 mila scienziati più influenti al mondo.
Con grande soddisfazione riportiamo i nominativi degli scienziati dell’Università Parthenope riportati nel prestigioso ranking, in ordine alfabetico:
Caiazza Rosa (Studi Aziendali e Quantitativi)
Camastra Francesco (Scienze e Tecnologie)
Castiglione Aniello (Scienze e Tecnologie)
Ceroni Francesca (Ingegneria)
Cioffi Raffaele (Ingegneria)
Colangelo Francesco (Ingegneria)
Iadicicco Agostino (Ingegneria)
Luciano Raimondo (Ingegneria)
Mazzeo Filomena (Scienze Motorie)
Napolitano Antonio (Ingegneria)

Continua a leggere

Le Notizie più lette