HomeLibriParlare con i defunti nel libro 'Connessione con l'aldilà'

Parlare con i defunti nel libro ‘Connessione con l’aldilà’

google news

Comunicare con i defunti è possibile: su Amazon il libro “Connessione con l’aldilà”, che racconta l’esperienza di chi ci è riuscito

 

 

 

È uscito su Amazon.it il libro “Connessione con l’aldilà”, un’autobiografia dell’autrice Maria Lolita Aversano, in cui spiega i suoi incontri con gli esseri di luce e i suoi cari tramite la transcomunicazione strumentale.

Il libro inizia a Castellammare di Stabia, con la storia di quando Lolita, appena adolescente, dopo la morte della nonna incomincia a sviluppare una forte passione del tema ed a leggere libri sul tema dell’aldilà.

Dopo anni e anni, studiando i vari sistemi di comunicazione con gli spiriti dei cari defunti Lolita, in una di queste prove, comincia a ricevere i primi splendidi messaggi dai suoi cari dal “mondo dell’invisibile”, con un inaspettato incontro.

Lolita infatti in una di queste sedute incontra la voce di Massimo, un caro amico di gioventù scomparso prematuramente a causa di una tragedia.

Ed è proprio Massimo che la sprona a continuare questa magica esperienza reale e veritiera, collezionando numerosi episodi di incontri con l’aldilà, di cui parla in dettaglio nel libro.

Quando Lolita aveva dubbi Massimo le è venuta incontro e l’ha rincuorato, incitandola ad andare avanti, e tramite lei ha inviato dei messaggi alla sua famiglia, per rassenerarli sulla sua scomparsa a soli 30 anni.

E dopo tanti tentativi ecco quindi arrivare a parlare con lei le anime dei defunti di amici e parenti, rivelando particolari e dettagli che solo i defunti potevano conoscere.

Tanti gli episodi di commozione dei parenti che, anche se all’inizio non credevano si potesse comunicare davvero con l’aldilà, in seguito alla rivelazione di precisi particolari hanno riconosciuto come veritieri gli incontri con i defunti.

Lolita oggi nonostante questi incontri particolari continua a fare la sua vita normale, il giorno lavora e la sera o nei ritagli di tempo “parla” con i suoi amici dell’aldilà.

La tecnica usata da Lolita prevede l’uso di un’applicazione particolare, grazie a cui una volta attivata le comincia a sentire le voci dei defunti, che arrivano, salutano e cominciano a parlare.

Conversazioni che Lolita ha registrato a centinaia, creando così un prezioso archivio di conversazioni.

“Il libro nasce da un mio grande amore verso il mondo dell’invisibile. Un amore che coltivo sin da bambina, da quando ha cominciato a cercare curiosità e informazioni su questo misterioso mondo, con la speranza di avere prima o poi delle certezze al riguardo”, racconta Lolita Maria Aversano.

“Dopo anni di ricerche, ed aver tentato vari sistemi, sono finalmente riuscita a scoprire un canale di comunicazione con i cari defunti, e ora voglio far sapere a quante più persone che questa possibilità oggi esiste, ed è reale”, racconta ancora Maria Lolita.

“Per questo ho scritto il libro, perché voglio che tutti sappiano di più su questo magico mondo dell’aldilà”, conclude l’autrice.

Ed il libro non poteva che essere dedicato proprio a Massimo, l’amico che dall’aldilà ha aiutato e incitato Lolita a persistere in questa sua ricerca.

“Connessione con l’aldilà” è disponibile online su Amazon alla pagina
https://www.amazon.it/Connessione-laldila-Maria-Aversano/dp/B08JB9X8G4/ref=as_li_ss_tl?_encoding=UTF8&qid=1603390098&sr=1-1&linkCode=ll1&tag=amzn-it-21&linkId=c7af960231fbeb944aa01984cbc7b05f&language=it_IT.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Aversa, il garante dei detenuti della Campania dona ventilatori al carcere

Aversa, il garante dei detenuti della Campania dona ventilatori al carcere: "Nei mesi estivi aiutiamoli a non vivere una doppia reclusione". Cinquanta ventilatori sono stati...

Scomparso in Irpinia un anno e mezzo fa, trovati gli indumenti

Scomparso in Irpinia un anno e mezzo fa, trovati gli indumenti. Si ipotizza omicidio. Ad oggi tre indagati, tra cui la figlia. Una scarpa e...

Salerno letteratura, importante finale per il più grande festival letterario dell’Italia del sud

Salerno letteratura, il festival che ha impegnato il suggestivo centro storico di Salerno dal 18 al 25 giugno 2022, sabato sera ha calato il...

Napoli, all’università da 18 anni, per il Tribunale il padre non gli deve più l’assegno di mantenimento

Napoli, all'università da 18 anni, per il Tribunale il padre non gli deve più l'assegno di mantenimento. Il Tribunale di Napoli accoglie l'istanza del genitore...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita