Napoli. Da ieri sera fino all’alba di oggi i carabinieri della compagnia Vomero, del nucleo radiomobile di Napoli e del reggimento Campania hanno setacciato i quartieri del Vomero e dell’Arenella. Replicato il protocollo “metal detector” che oltre nella stazione metro “Vanvitelli” è stato applicato anche in quella di “medaglie d’oro”. Qui un 18enne di via Vecchia Miano a Piscinola è stato perquisito e trovato con un tirapugni nel giubbotto; in via Merliani è stato sorpreso un 14enne dell’Avvocata in possesso di un coltello a farfalla nella tasca pantaloni. In piazza Quattro giornate una 19enne è stata beccata con un coltello a serramanico con una lama di 6 centimetri nella borsa: “lo porta sempre, pensava fosse possibile farlo”. Infine un coltello a scatto lo aveva con sé un 43enne controllato in vico paradiso: oltre all’arma aveva in tasca 3 grammi di hashish. Tutti i soggetti sono stati denunciati per porto illegale di armi.

Nei pressi della metro “Salvator Rosa” i carabinieri hanno sorpreso un 21enne dell’Avvocata con precedenti per furti in abitazione e nelle scuole in possesso di 2 grossi cacciaviti nascosti sotto la sella del suo scooter. Ieri sera inoltre i militari hanno perquisito l’abitazione di una coppia di coniugi pregiudicati, in vico Paradiso alla salute, rinvenendo un pacchetto contenente 15 grammi di hashish divisi in stecche. Infine tra piazza Quattro giornate, piazza Vanvitelli e via Luca Giordano i carabinieri hanno scoperto e segnalato al prefetto di Napoli 4 assuntori di stupefacente tra i 21 ed i 25 anni.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati