HomeI fatti del giornoDa San Giovanni a Teduccio a Miami: il fallimento dei fratelli Bonavita...

Da San Giovanni a Teduccio a Miami: il fallimento dei fratelli Bonavita arrestati ieri

google news

Si erano affacciati anche al mondo del calcio professionistico i fratelli Bonavita arrestati ieri dalla Guardia di Finanza con l’accusa di bancarotta. Nel primo anno del ritorno alla serie B della Juve Stabia targata Piero Braglia erano diventati il main sponsor della squadra di Castellammare aprendo anche un punto vendita in centro città. Un solo anno di sponsorizzazione per poi sparire. Si vantavano di vestire noti rapper americani ma anche personaggi come Mike Tyson e Fabrizio Corona. Di recente avevano aperto uno store anche a Miami in Florida con la presentazione di noti artisti americani. Da ieri sono in carcere i fratelli Giuseppe, Francesco e Umberto Bonavita, rispettivamente di 45, 43 e 41 anni e residenti i primi due Portici e il terzo a San Giovanni a Teduccio. La guardia di Finanza sotto il coordinamento del pm Maria Sepe, procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli, sezione Criminalità economica della Procura di Napoli ha scoperto il vorticoso buco da due milioni di euro e il giro di società fatto dai tre fratelli. Il gip Anna Tirone, che ha firmato le ordinanze cautelari, ha disposto l’obbligo quotidiano di firma nei confronti di tre donne, accusate di aver fatto da prestanome per la gestione sulla carta di alcune delle società finite all’attenzione degli inquirenti. Si tratta di Rosa e Assunta Bonavita, di 38 e 42 anni, e di Laura Scognamiglio, di 41 anni. Al centro delle indagini sono finite 6 società la Bonavita, la Gfu, la Hombre, la Dako, la Domino e la Bona unipersonale tuttora operativa (queste ultime due costituite ad hoc dopo il fallimento organizzato delle prime quattro).

 

Redazione Cronache
Redazione Cronachehttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Caivano, tagliato il nastro della neonata compagnia con il primo arresto per droga. In manette 44enne

Non perdono tempo i carabinieri della compagnia di Caivano, una realtà neonata ma già capillare sul territorio. I militari del nucleo operativo e radiomobile appena...

Camorra, sequestrati a Firenze case e conti a esponente del clan Cuomo di Nocera

Nocera. La polizia ha eseguito stamani il sequestro, finalizzato alla confisca, di beni riconducibili ad esponenti di un clan di camorra, i Cuomo di...

Nisida, i ragazzi della notte attraversano la Ztl coprendo le targhe con il parasole

A Nisida la situazione è totalmente fuori controllo. Oltre al caos generato dalle baraonde dei ragazzi della notte che affollano le strade per recarsi...

Forcella, controlli della Municipale e della polizia

Controlli della Polizia Municipale e della Polizia di Stato di Napoli a Forcella, nell'ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio: tra le...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita