PUBBLICITA'


Livorno. I carabinieri hanno rinvenuto, questa mattina nella zona di Riotorto, tra Venturina e Piombino, nel Livornese, un cadavere, avvolto in un sacco a pelo, che si trovava in un fosso che costeggia la vecchia Aurelia. Dai primi esami è emerso che il corpo è di una donna ed era in avanzato stato di decomposizione, da una prima analisi del medico legale non presenterebbe evidenti segni di violenza. Secondo quanto accertato la morte inoltre dovrebbe risalire a circa una settimana fa. Sul luogo, con i carabinieri e il medico legale, si è recato anche il pm livornese di turno d’urgenza. Dopo il sopralluogo in corso gli approfondimenti dei carabinieri per cercare di identificare la donna: all’apparenza non si tratterebbe di una persona giovane. La scoperta del corpo, secondo quanto appreso, è avvenuta in modo casuale, in seguito a un incidente avvenuto la notte scorsa nel tratto dell’Aurelia che costeggia il fosso dove è stato trovato il cadavere, una zona isolata. Proprio ripulendo la strada dai detriti dell’incidente è stato notato, nascosto tra la vegetazione, il sacco a pelo.

PUBBLICITA'

De Luca annuncia: “In Campania un piano per edilizia ospedali da 1,83 miliardi”

Notizia Precedente

Napoli. A Pascarola sequestrata ditta che lavorava su carcasse e residui animali

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..