Ok, è vero. Siamo nell’era del digital dove tutto si “digita” su uno schermo, dove tutto è in formato elettronico e dove ogni informazione circola all’istante tramite impulsi elettronici. Perché puntare l’immagine aziendale su un oggetto che molti potrebbero considerare anacronistico ed obsoleto? L’agenda è uno di quegli oggetti che, nonostante l’avvento delle tecnologie, le persone continuano ad apprezzare e a preferire rispetto a strumenti di natura elettronica. Come mai? Ve lo siete mai chiesto?

L’agenda è preferibile al Tablet? Sicuramente si

Numerose indagini scientifiche e di consumo hanno rilevato come le persone preferiscano sempre e comunque prendere nota di ciò che devono necessariamente ricordare attraverso la scrittura a mano, meglio se su una capiente e comoda agenda. L’azione della scrittura manuale è diventata essa stessa oggetto di studi e di attenzioni proprio da quando ai classici fogli per scrivere si sono aggiunti supporti elettronici come PC, laptop e Tablet. Il dibattito ha preso sempre maggiore importanza anche per via del fatto che numerosi docenti universitari, come testimonia la testata americana Medium, hanno vietato ai propri studenti di prendere appunti con un supporto elettronico.

ADS

Scrivere a mano allena la mente

Gli studi dimostrano da sempre che scrivere manualmente un’informazione stimoli meglio la memoria e che si tratta di un’azione a cui dovremmo dedicare più tempo possibile. Ecco perché l’agenda non potrà mai passare di moda e non ha nulla da temere ai vari calendari digitali che notificano questo o quell’appuntamento. Innanzitutto perché per appuntare un impegno su un’agenda digitale dovremmo avere a portata di mano il supporto elettronico e una connessione ad internet, avviare l’applicazione, digitare il testo da ricordare e salvare inserendo sempre data, orario e molte altre informazioni che l’agenda tradizionale offre già: basta infatti aprirla al giorno desiderato e prendere nota.

La scrittura manuale patrimonio dell’umanità

L’istituto Urbino Girolamo Moretti si occupa di grafologia e ritiene che la scrittura manuale sia uno di quei tesori inestimabili che appartengono all’umanità e che vada in qualche modo protetto. Lo sostiene a gran voce anche grazie agli studi compiuti in Italia rispetto alla scrittura manuale che aiuta ad esprimersi in maniera più chiara e che si evolve in effetti ultra positivi su creatività, manualità e problem solving. Ecco perché scegliendo una bella agenda come gadget aziendale avrete optato per un omaggio tutt’altro che superficiale.

Come scegliere la migliore agenda personalizzata?

Assicuratevi che l’agenda possieda sufficiente spazio per scrivere e che sia adatta al target di persone a cui è destinata. Se la regalate ai vostri clienti potreste approfittare degli spazi del calendario per ricordare loro scadenze, offerte, promozioni e giorni di chiusura. Se la adotterete per i vostri dipendenti potreste personalizzarla con

LEGGI ANCHE  Campania, scontro tra tir sull’A1: code chilometriche
sticker, vani porta oggetti o calendari con le date importanti dell’anno aziendale tra cui bilanci e perché no, anche compleanni. Ciò che conta è che sia pratica da utilizzare, spaziosa e adatta al tipo di persone che la riceveranno. Un’altra variabile a cui dare un certo rilievo è il momento in cui regalerete l’agenda. Non è un gadget adatto a tutto l’anno perché solitamente le agende si acquistano da settembre a dicembre, quindi se la offrirete ai dipendenti a febbraio, sarete già molto fuori tempo. In questo caso l’agenda, a meno che non sia particolarmente bella, diventerà un altro di quegli oggetti inutili che riempiono cassetti e ripiani di casa.

Lasciatevi ispirare dando prima un’occhiata a cosa offre il mercato

Prima di decidere e di iniziare a ideare l’agenda personalizzata, però, vi invitiamo a dare uno sguardo su Duelle-Promotions.com, uno dei migliori portali in Italia in tema di gadget personalizzati. Le agende infatti non sono tutte uguali per cui dovrete decidere i colori, i tessuti di rivestimento, il tipo di stampa e il formato di foliazione. Non bisogna mai lasciare un oggetto che parla del nostro brand al caso, privo di personalizzazioni. L’aspetto, infine, è importante tanto quanto la qualità per cui un gadget scadente sortisce sempre l’effetto opposto, ovvero quello di dare di voi l’immagine di un’azienda altrettanto scadente.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Proseguono i disagi legati alla raccolta a Napoli e provincia, aumentano gli incivili e i delinquenti che danno fuoco ai cumuli di rifiuti

Notizia precedente

Tutti alla guida di Ferrari e Lamborghini all’Autodromo Gianni de Luca di Airola sabato 22 giugno

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..