Le bugie hanno le gambe corte, anche per la geografia. Giovanni Lombardi è in Italia ma ai colleghi di TuttoAvellino parla di Danimarca. “Attualmente sono a Copenaghen per un convegno, i miei tecnici stanno valutando con attenzione gli aspetti finanziari della trattativa. Entro la settimana prossima daremo una risposta a Taccone per l’ingresso nell’Avellino come socio di maggioranza con l’80%. Avellino è una piazza da Serie A, entrarne a far parte sarebbe davvero entusiasmante. Ho voglia di rientrare nel calcio dopo aver tracciato un percorso vincente con la Scafatese e successivamente con Casertana e Benevento. Negli anni in cui ho fatto calcio ho ottenuto quattro promozioni”. Insomma: si potrebbe discutere di risultati in parte millantati. A Caserta discutono, eccome. La società, ora presieduta da Giuseppe D’Agostino, ha ricevuto il verbale della Guardia di Finanza che attesta irregolarità amministrative con l’obbligo di pagamento di circa 400 mila euro (un milione compresi gli interessi) di Iva non versata (79 mila euro nel 2013-2014, 100 mila euro nel 2014-2015, 162 mila nel 2015-2016). Come dichiarato ieri pomeriggio dallo stesso D’Agostino e dalla dottoressa Francesca Semola, commercialista del club, la Guardia di Finanza oltre all’Agenzia delle Entrate ha inviato gli atti anche alla Procura della Repubblica di Caserta affinchè si faccia luce su quanto accaduto.



Pubblicità'

Balotelli fa il miracoletto: prima vittoria di Mancini in Nazionale

Notizia Precedente

Ragazzino in coma etilico, l’alcol gli è stato servito ai ‘Baretti’

Prossima Notizia