Terremoto a Ischia, la Regione Campania stanzia 2,5 milioni. Aiuti anche dalla Ue

La Giunta regionale nella seduta di oggi ha deliberato, facendo seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di dare mandato al presidente della Regione Campania per presentare la richiesta dello stato di emergenza dopo gli eventi sismici che hanno colpito l’isola di Ischia, ai sensi della Legge 225 del 1992. La Giunta regionale ha inoltre stanziato 2,5 milioni di euro del bilancio regionale per poter far fronte agli interventi di prima emergenza.

La Commissione europea segue da vicino il terremoto che ha colpito l’isola d’Ischia, al largo di Napoli, e ha annunciato di essere a disposizione delle autorita’ italiane per fornire qualsiasi tipo di assistenza immediata necessaria. Il sisma e’ avvenuto appena prima del 24 agosto, data in cui l’anno scorso il centro Italia e’ stato colpito da un terremoto costato la vita a circa 300 persone in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria e seguito da altre scosse nell’ottobre 2016 e nel gennaio 2017. La data del 24 agosto 2016 – si legge in una nota – e’ ancora una ferita aperta per molte delle persone duramente colpite. Gli italiani non hanno dimenticato, e l’Europa non ha dimenticato gli italiani: e’ ormai un anno che fornisce assistenza alle popolazioni terremotate. Appena dopo la catastrofe la Commissione europea ha sostenuto le autorita’ della protezione civile italiane fornendo carte del sistema satellitare europeo Copernicus tramite il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze. 

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati