Napoli, Sarri non parla, Jorginho carica l’ambiente

Il silenzio di Sarri e la carica di Jorginho. Prosegue il silenzio stampa in casa Napoli, con gli azzurri che si preparano per la sfida di domani sera (ore 20.45) contro l’Atalanta al San Paolo. Anche oggi Maurizio Sarri non parlerà alla stampa per la consueta conferenza di vigilia, una scelta della società per tenere alta la concentrazione prima della sosta per le nazionali che vedrà impegnati ben 12 elementi della rosa (Hamsik, Mertens, Milik, Zielinski, Reina, Ghoulam, Chiriches, Hysaj, Maksimovic, Mario Rui, Koulibaly e Rog).LA CARICA DI JORGINHO – Con il tecnico toscano in silenzio, è stata la volta di Jorginho far sentire la propria voce in un’intervista a Radio Kiss Kiss, in cui ha parlato sia del prossimo impegno di campionato che del sorteggio Champions: “Abbiamo dimostrato di potercela giocare con qualsiasi squadra. Abbiamo pescato avversarie di qualità che giocano bene a calcio, a viso aperto e saranno belle sfide sicuramente. Con il Manchester sarà un duello spettacolare e credo anche divertente per il pubblico”.TESTA ALL’ATALANTA – Ora, però, c’è da pensare all’Atalanta, squadra che l’anno scorso ha messo in difficoltà gli azzurri sia all’andata che al ritorno: “Adesso la testa è solo all’Atalanta. Sarà una partita difficile, hanno perso la prima in casa e poi abbiamo dei precedenti che parlano chiaro. Ma noi siamo cresciuti tanto grazie al lavoro che stiamo facendo da due anni. Abbiamo acquisito ancora più fiducia nei nostri mezzi ed in campo si vede. Domenica daremo il massimo per ribaltare gli ultimi risultati con l’Atalanta”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati