Terra dei Fuochi Acerra, il sindaco Lettieri diffida la Regione: “Faccia la bonifica dei territori”

 

Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha nuovamente diffidato la Regione Campania a “provvedere all’adozione degli interventi di bonifica nel territorio”. Con una nota indirizzata al Governatore Vincenzo De Luca, al vicepresidente e assessore all’ambiente Fulvio Bonavitacola, alla Prefettura di Napoli e al Ministero dell’Ambiente, Lettieri ha diffidato ancora una volta la Regione Campania “a provvedere all’adozione degli atti obbligatori di propria competenza, e ai quali comunque si e’ anche contrattualmente obbligata, per l’esecuzione degli interventi di bonifica”. Il sindaco, che ieri si era dichiarato “fortemente contrario all’ipotesi del Presidente De Luca di una quarta linea nel termovalorizzatore di Acerra”, ha ricordato che il territorio comunale era gia’ contemplato nel piano di bonifica del 2005, e che era anche compreso nel sito di interesse nazionale (SIN) denominato ‘Litorale domitio flegreo e Agro aversano’ (poi declassificato a ‘sito di interesse regionale’). Lettieri, infine, nel diffidare la Regione ad effettuare le bonifiche, ha sottolineato che nell’accordo sottoscritto il 5 agosto del 2009 tra MATTM, Commissario Emergenza Rifiuti, Regione e Comune di Acerra, si precisava che “alla cessazione dello stato di emergenza le competenze ed i relativi interventi, nonche’ le relative risorse finanziarie programmate rientrano in capo alla Regione Campania”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati