Napoli http://www.booked.net
+18°C

Seguici sui Social

Giugliano

Incendi, il sindaco Giugliano:”Il governo faccia atti concreti”

Redazione Cronache della Campania

Pubblicato

il




“Per anni abbiamo combattuto contro i roghi dei rifiuti, della camorra, dei furbi. Quello sta accadendo in queste ore e’ qualcosa di inedito. Qui brucia semplicemente tutto quello che e’ in grado di bruciare. Le fiamme lambiscono le case, travolgono i frutteti,i capannoni. Che siano “spontanei” o dolosi, oggi poco importa. La situazione e’ grave”. Lo afferma, in una nota, il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello. Nel comune a nord di Napoli nelle ultime ore si sono registrati diversi incendi. “Ritengo occorra l’intervento del Governo. Che il Ministro dell’Interno debba fare qualcosa. Di concreto”, aggiunge. “Credo anche che le rassicurazioni di appena qualche giorno fa del Commissario alla terra dei fuochi “, prosegue Poziello. Per il sindaco di Giugliano deve essere “proclamato lo stato di calamita’ e poi, quando gli incendi saranno spenti, vada rivisto il sistema di protezione dei cittadini. E potenziato il corpo dei vigili del fuoco. Intanto, lavoriamo e preghiamo”.

Link Sponsorizzati

Cronaca

Giugliano, rapina fratello e sorella: arrestato 44enne

Redazione Cronache della Campania

Pubblicato

il

 

Nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, personale del Commissariato di PS Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti una persona di anni 44, residente in Napoli, per il reato di rapina aggravata dall’uso di arma.
In particolare lo scorso 6 ottobre, una donna ed il proprio fratello – dopo aver parcheggiato l’auto nei pressi della loro abitazione in Giugliano in Campania- venivano avvicinati da un uomo a volto scoperto, il quale, dietro minaccia armata, si faceva consegnare il denaro e lo smartphone in loro possesso.
Le indagini espletate, avvalendosi anche di elementi forniti da persone informate sui fatti ed attività di analisi tecniche, hanno permesso di raccogliere, secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP, un grave quadro indiziario nei confronti del suddetto che veniva, tra l’altro, riconosciuto da una delle vittime quale autore del reato.

Continua a leggere

Cronaca Nera

Giugliano, coltivavano cannabis nel giardino di casa: coppia in manette. IL VIDEO

Redazione Cronache della Campania

Pubblicato

il

 

Scoperta dai carabinieri a Licola una piantagione di cannabis nel giardino di una coppia. A guardia c’era un cane corso. Nella casa sono stati sequestrati piante in essiccazione, marijuana e un fucile pronto a sparare.
Nel giardino i militari dell’Arma hanno estirpato tre piante di cannabis indica del peso complessivo di circa 10 chilogrammi. In una stanza della casa era stato ricavato un essiccatoio con sei piante dal peso complessivo di cinque chilogrammi.
I carabinieri della stazione di Licola hanno cosi’ arrestato Alberto Pisacani, 36 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine e Giusi Sorrentino, 22 anni, napoletana, incensurata: entrambi sono ritenuti responsabili di coltivazione di cannabis indica, detenzione di stupefacente a fini di spaccio e di detenzione illegale di arma da fuoco.
Nell’essiccatoio era nascosto un fucile calibro 12 carico, pronto per sparare, privo di matricola e nascosto insieme a 37 cartucce, banconote di vario taglio per 600 euro e svariati oggetti preziosi.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano, dai domiciliari al carcere: arrestato 47enne

Redazione Cronache della Campania

Pubblicato

il

Salvatore Criscuolo, pregiudicato di 47anni, stava scontando, dal mese di aprile 2015, dapprima a Vercelli e poi in Giugliano, una pena detentiva agli arresti domiciliari, perché responsabile del reato di produzione e traffico di sostanza stupefacente e, da ieri, gli agenti del Commissariato di P.S. “Giugliano-Villaricca” lo hanno arrestato.
L’uomo, infatti, era destinatario di un provvedimento di determinazione di pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, in quanto riconosciuto colpevole di reati vari.
I poliziotti, a colpo sicuro, lo hanno raggiunto in una villetta in Giugliano ove domiciliava, conducendolo alla Casa Circondariale di Poggioreale, da cui uscirà nel settembre 2021.

Continua a leggere

I più letti