Giugliano, manca ancora il numero legale in Consiglio, il Pd: “Poziello allo sbando”

“L’Amministrazione Poziello ha dimostrato l’ennesimo flop, oramai sono allo sbando”. Questo il commento del gruppo del Pd di Giugliano (formato da Nicola Pirozzi, Adriano Castaldo, Mena Sabatino e Diego d’Alterio), dopo la seduta di Consiglio comunale di stamattina durante la quale la maggioranza non ha saputo tenere il numero legale. “Oramai assistiamo a continui battibecchi e litigi tra assessore e consiglieri di maggioranza ed assenze ingiustificate su temi importanti, intanto la città è sempre più abbandonata. Non solo non vengono affrontati temi importanti, ma oramai non si riesce nemmeno più a gestire l’ordinaria Amministrazione. Sulla questione dell’Accordo di programma con i Comuni flegrei – continuano i consiglieri Pd – Giugliano invece di essere il Comune trainante è ridotto ad essere l’ultima ruota del carro. Ci hanno presentato due regolamento incompleti e lacunosi. Quello sulla Protezione civile e, soprattutto sull’energia termica tant’è che quest’ultimo è stato ritirato proprio a seguito di un intervento del consigliere Pd Adriano Castaldo che ne ha evidenziato tutti i limiti e le carenze. Il sindaco gestisce la Res publica come un uomo solo al comando, senza un minimo di coinvolgimento delle forze politiche non solo di minoranza evidentemente, ma anche di maggioranza e ciò provoca evidenti malumori. Siamo davanti ad una giunta monca ed assente. Oggi abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione di quanta approssimazione e superficialità caratterizza quest’Amministrazione”.

 

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati