Benevento, Mastella riceve la squadra: “Serie A, impresa eccezionale, ci rende orgogliosi”

“Quella compiuta dalla squadra e’ un’impresa eccezionale e ci rende orgogliosi”. Cosi’ il sindaco Clemente Mastella che oggi ha ricevuto il presidente Oreste Vigorito, l’allenatore Marco Baroni, i calciatori e lo staff del Benevento Calcio dopo la storica promozione in A. “Un’impresa di cui si e’ occupata la stampa nazionale e persino qualche testata giornalistica straniera – ha aggiunto Mastella -. Non possiamo che essere grati a questi ragazzi, al presidente Vigorito e all’allenatore Baroni per quanto fatto quest’anno, perche’ questo eccezionale risultato sportivo rappresenta un riconoscimento anche per la citta’ di Benevento che, assieme a Napoli e Crotone, l’anno prossimo rappresentera’ il Mezzogiorno d’Italia nel campionato di Serie A. Tutto cio’ ci inorgoglisce. Ora, pero’, tocca a ognuno di noi fare la propria parte e dimostrare che siamo tutti all’altezza della nostra squadra di calcio”. Il capitano del Benevento, Fabio Lucioni, ha ringraziato la societa’ per averlo voluto a Benevento e avergli dato l’opportunita’ di vivere questa meravigliosa avventura: “Volevo dare una mano a realizzare il sogno di conquistare la Serie B e mi ritrovo addirittura a vivere il sogno della conquista della Serie A”. Il tecnico, Marco Baroni, ha soprattutto ringraziato i calciatori: “Portero’ per sempre nel cuore questi ragazzi perche’ sono stati meravigliosi sia sotto il profilo umano che quello sportivo”. Il presidente Oreste Vigorito ha, infine, ricordato le parole che Mastella pronuncio’ quando assieme al fratello acquisto’ il Benevento e lo ha ringraziato per la stima manifestatagli sin da allora. “L’altra sera – ha poi dichiarato – piu’ che agli abbracci e ai festeggiamenti, ho prestato molta attenzione agli sguardi delle persone, ai loro occhi, e ho avuto la conferma che ho fatto bene a non essere andato via. Comunque, per disputare il campionato di serie A, c’e’ bisogno di migliorare le nostre strutture, a partire dall’aumento della capienza dello stadio. Per questo motivo d’ora innanzi ci sara’ bisogno dell’apporto di tutti”. Il sindaco Mastella, gli assessori e consiglieri comunali hanno, infine, consegnato delle targhe celebrative al presidente Vigorito, al tecnico Baroni e ai calciatori presenti alla cerimonia. 

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati