Benevento: è arrivato il colpo di Coda

Il Benevento ha, infatti, trovato l’accordo con la Salernitana per l’ingaggio del centravanti originario di Cava de’ Tirreni, autore di 16 gol nell’ultimo torneo di B che gli hanno fruttato il sesto posto nella classifica cannonieri. Il club giallorosso ha sborsato una cifra di poco superiore al milione e mezzo di euro (a fronte di una richiesta iniziale di 2 milioni e 500mila) per assicurarsi il giocatore nell’affare con la Salernitana, cifra che andrebbe a ridursi qualora ci fosse qualche contropartita tecnica: per il momento non ce ne saranno, più avanti si vedrà. La Salernitana, infatti, aspetta ancora la firma di Bollini che dovrà esprimersi su eventuali calciatori giallorossi che potrebbero fare il percorso inverso e il cui cartellino andrebbe a scomputo del prezzo di Coda. Accontentato, dunque, Marco Baroni, che aveva già avuto alle sue dipendenze Massimo Coda nel campionato 2010/2011 quando allenava la Cremonese. La punta aveva 21 anni e Baroni, fino all’esonero (fu sostituito con Acori), lo aveva sempre schierato sia da titolare che in corsa. A buon fine, quindi, l’incontro a Roma tra Vigorito, Lotito, Di Somma e Fabiani, con entrambe le parti soddisfatte del risultato. Di Somma, nel tardo pomeriggio, si è poi messo in viaggio in treno per raggiungere Milano, dove oggi incontrerà il procuratore di Coda, il suo vecchio amico napoletano Beppe Galli. L’accordo economico col giocatore già c’è, resta solo da firmare il contratto che legherà Coda al Benevento per i prossimi tre anni. Vigorito e Di Somma a Roma hanno anche incontrato l’ex calciatore Giampiero Pocetta, agente Fifa e mediatore internazionale molto vicino a Bronzetti e Perez, procuratore dell’esterno destro Marco D’Alessandro (nella foto al centro). Tra il Benevento e il giocatore c’è già un’intesa di massima per il trasferimento, resta da vedere cosa pensa l’Atalanta che ha diverse richieste per l’ala destra scuola Roma. Di Somma parlerà oggi con Sartori per completare quell’asse che nei prossimi giorni dovrebbe sancire anche il trasferimento in giallorosso del portiere Radunovic (per Berat Djmsiti il club di via Santa Colomba sta ancora riflettendo). D’Alessandro sarebbe il tornante ideale per il 4-4-2 che ha in testa Marco Baroni: giocatore veloce e tecnico, salata l’uomo con facilità ed è dotato di un gran tiro e di un ottimo fiuto del gol. Giornata scoppiettante quella di ieri: come ampiamente anticipato, il Benevento ha versato 850mila euro nelle casse del Sassuolo e 280mila in quelle dell’Inter per riscattare il centrocampista 24enne Raman Chibsah e il 21enne terzino destro Bright Gyamfi, entrambi ghanesi di Accra e già protagonisti della splendida cavalcata in giallorosso della scorsa stagione.

Antonio Esposito
Contenuti Sponsorizzati