Si apre con un secondo posto la stagione del Napoli Beach Soccer che al torneo di Basilea organizzato da Bsc Chargers Baselland

L’avventura dei ragazzi di Sannino inizia con il piede sbagliato , sono infatti due le sconfitte riportate nelle prime due giornate di girone fermando il Napoli Beach Soccer nella classifica provvisoria a zero punti , poi un crescendo di risultati grazie ad una ritrovata maturità fisica e tattica fa risorgere il Napoli  grazie una bellissima prestazione contro i tedeschi del Wuppertal SV. Punti preziosi che fanno sperare in una qualificazione che poi verrà definitivamente acquisita grazie all’ultima gara di girone contro i padroni di casa , campioni di Svizzera, dei Chargers che crollano sotto il bel gioco degli azzurri.

Si passa alle semifinali del giorno dopo , dove ad attendere i partenopei ci sono i puntigliosi elvetici dell’ Havana Shot Aargau che si inginocchiano all’extratime per 9-8 grazie ad una grande prestazione corale , un eurogol di Lucio Carmo , menzione speciale per l’improvvisato Capobianco che si inventa portiere a partita in corso dato il forfait dei due portieri Saggiomo e Netti per problemi fisici.

La finale contro il Torredembarra viene combattuta fino alla fine dal Napoli che si arrende 3-1 sotto l’estro di Enzo Llorenc & co.

Una spedizione , quella svizzera , che sicuramente ha dato maggiori indicazioni sullo status mentale e fisico dei partenopei che studiano in grande la nuova stagione della Serie A 2017 di Beach Soccer, appuntamento quindi in settimana sin da subito al quartier generale del Lido Varca D’oro, dove sono stati ultimati i lavori alla beach Arena che accompagnerà negli allenamenti ed altri eventi i ragazzi di Sannino per tutta l’estate 2017.

Antonio Russo
Contenuti Sponsorizzati