Juve Stabia senza squilli ma avanti nei play off

Quanta sofferenza ma missione compiuta da parte della Juve Stabia che pareggia per 0-0 contro il Catania ma forte della migliore posizione in classifica passa al turno successivo dei play off.4-3-3 per entrambi i tecnici, Juve Stabia con la formazione tipo, con Kanoute e Lisi ai lati di Ripa. Partono meglio le vespe con Kanoute che sbaglia da pochi passi colpendo male il pallone che finisce addosso ad un compagno e termina sul fondo. Al minuto 15 è, invece, Ripa con un colpo di testa ad andare vicino al bersaglio grosso.
La gara scorre senza troppe occasioni. Ma la svolta arriva al 30′, quando un ingenuo Parisi, già ammonito, interviene in ritardo su Lisi e termina anzitempo la gara.Al 44′ rovesciata di Ripa che viene parata da Pisseri; questa è l’ultima occasione della prima frazione di gioco che finisce a reti bianche. Molto positivo il primo tempo per le Vespe, contro un Catania mai pericoloso.
Anche nella seconda frazione di gioco la Juve Stabia ha molte più occasioni e possesso palla, vista la superiorità numerica.Al 60′ della ripresa ci prova Djordjevic con un gran sinistro a volo che per poco non sorprende Russo L’occasione più nitida del secondo tempo è quella di Kanoutè al minuto 72, dopo una grandissima azione da parte di Lisi. La Juve Stabia non fa molto per tentare di segnare, conscia del fatto che anche il pareggio permette il passaggio del turno. Il Catania resta in partita fino alla fine ma non riesce a segnare il goal qualificazione. L’occasione più nitida  è sui piedi di Ripa nei secondo finali ma l’attaccante tocca debolmente la palla a porta vuota e un difensore libera sulla linea. Termina 0-0 dopo cinque muniti di recupero e dalla circa sud del Menti torna a riecheggiare la “geyser sound”.

Ivano Cotticelli

 Antonio Carlino

Contenuti Sponsorizzati