Boom di turisti a Napoli in occasione delle feste pasquali. Lo stesso si ripeterà anche il 25 aprile ove nella città partenopea è previsto il sold out. C’è entusiasmo da parte degli operatori turistici e degli amministratori che esaltano i record che sta registrando Napoli e tutti i centri di interesse turistico della Campania.

«Siamo sulla strada giusta per rendere la Campania sempre più attrattiva, come sempre, a testa alta – afferma l’On. Vincenzo de Luca. Lo dimostrano le code al Museo Nazionale e a quello di Capodimonte, le 50mila presenze nelle città archeologiche, le costiere e le isole prese d’assalto ma anche le 5mila presenze a Città della Scienza e il successo senza precedenti della Reggia di Caserta aperta dopo 25 anni a Pasquetta. Con la Circumvesuviana che ha garantito le corse nel giorno di lunedì in albis».

 

Tanta la gioia della fascia tricolore partenopea che ha affidato il suo pensiero a Facebook.

«Nelle festività Napoli si è mostrata bella e ricca di umanità. Allegra sebbene si viva un momento storico mondiale così carico di ansie e preoccupazioni». Il sindaco ha spiegato che «in città costruiamo la comunità del benessere anche se per raggiungere questi traguardi c’è stato lavoro onesto e duro. Siamo solo all’inizio. Napoli con questa potenza meravigliosa creerà sviluppo e lavoro, senza mai perdere la sua identità di città plurale, unica, immensa e cuore di un nuovo umanesimo mediterraneo. In nome del popolo napoletano conquisteremo insieme e uniti l’autonomia di città capitale».

 

Ora bisogna creare più posti letto per non perdere nessun turista. A Mergellina, all’interno della stazione ferroviaria, sta per aprire un boutique hotel che si chiamerà Metro900, lo gestirà una giovane napoletana, Martina De Liso: «Noi crediamo fortemente nella crescita turistica di Napoli – dice mentre tutt’intorno fervono gli ultimi preparativi per l’apertura – Perché ho deciso di lanciarmi in questa avventura? Perché questa città ha un richiamo turistico favoloso e bisogna assecondarlo». Il nuovo albergo ha già assunto dieci persone e, prima ancora d’essere inaugurato, ha già la metà delle camere prenotate per il primo giorno. «Non abbiamo fatto particolari ricerche di mercato prima di investire in quest’attività – dice sorridendo Martina De Liso – ci siamo fidati dell’istinto e siamo certi di non aver sbagliato».

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati