Basilicata, un casaro al lavoro

Sono 135 le aziende lattiero-casearie della Basilicata interessate dalla “data storica” fissata per domani, quando scatterà in Italia l’obbligo di indicare sull’etichetta del latte e dei prodotti realizzati dalla sua lavorazione “la provenienza della materia prima”. Lo ha reso noto la Confederazione italiana agricoltori, secondo la quale “con l’obbligo dell’etichetta si supera però solo uno degli elementi di fragilità della filiera segnata da forti criticità, di cui la più forte è sicuramente la remunerazione”.

Contenuti Sponsorizzati