“La delusione di Madrid stasera non c’era. Il risultato e’ lo stesso ma i ragazzi hanno giocato un primo tempo esemplare e hanno dato il massimo nel secondo tempo. Il Real e’ il Real, e’ gia’ un successo giocare con loro, i tifosi hanno mostrato uno stadio esemplare, sia dal punto di vista del cibo che del tifo, facendo del San Paolo uno stadio che soffre della vetustita’ da decine di anni”. A dirlo Aurelio De Laurentiis commentando, ai microfoni di Premium Sport, la sconfitta con il Real Madrid che vuol dire, per il Napoli l’eliminazione dagli ottavi di Champions League. “La cazzimma? Tutti si sono chiesti cosa avro’ voluto dire, persino la Gazzetta che e’ il giornale della Juventus, del Milan e dell’Inter, ha ‘cazzimmato’, ha fatto due pagine con questo termine – aggiunge il presidente del Napoli-. La regionalita’, i dialetti possono essere trasportati a livello nazionale, diventano termini recepiti a livello nazionale: cazzimma riempie la bocca di gioia e realisticita’”. Tornando alla partita, De Laurentiis dice che Sarri “ha dato una lezione di calcio” al Real Madrid; inoltre, ha attaccato chi, negli stadi, invoca il Vesuvio e il suo “lavali col fuoco” rivolto ai sostenitori partenopei (“Io non mi sognerei neanche di pensare una cosa del genere”) e guarda al futuro perche’ la stagione non e’ finita stasera: “Ora abbiamo da incontrare a testa alta una grande squadra come la Juventus, il 2 e il 5 aprile, avremo la possibilita’ di fare la nostra bella figura”, conclude De Laurentiis.

Zidane: “Il Real ha sofferto ma non parlate di fortuna”

Notizia Precedente

Sarri: “Molto bene per 55′. Per noi è una botta di fiducia”

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Il Napoli