ì “Voglio darti 10 mila euro perché tu sei un amico, perché sei una persona politicamente portata, quindi in un mio futuro mi puoi servire per me”. Così si rivolge, in una conversazione intercettata, l’informatore farmaceutico Marco Argenziano al primario del Pascale Francesco Izzo: entrambi sono coinvolti nell’inchiesta che ha portato oggi all’esecuzione delle ordinanze cautelari. “Insomma – aggiunge – tengo una predisposizione per te, quindi da te non sto venendo a chiederti una giustificazione ma la pezza giustificativa con l’azienda”. Izzo: “Grazie per la disponibilità”. Secondo quanto emerso dall’inchiesta dei pm di Napoli, Woodcock e Carrano l’informatore farmaceutico avrebbe corrotto il primario per incentivare la prescrizione del farmaco nella struttura oncologica napoletana. “France’ – dice l’informatore in un passaggio successivo – e allora il prossimo anno avremo la rimborsabilità, la spinta forte mi serve quest’anno, l’anno prossimo andrà a morire questo prodotto. Guarda nel colon ha un grande fatturato. In Italia il Nexavar sta facendo il possibile ne abbiamo parlato l’altra volta quindi devo raggiungere l’obiettivo del 2015”. …Argenziano: “Vabbè ci siamo detti tutto”. Izzo: “Vabbè ci aggiorniamo”. Argenziano: ” Te li metto da parte questi soldi?”. Izzo: “Metti da parte che usciranno sicuramente, quest’anno sicuramente molto”. Argenziano: “Ti ho spiegato la filosofia del ragionamento”. Izzo: “E’ chiara d’altronde voglio dire”. Dalla intercettazione si evince che l’informatore farmaceutico intende fare una “erogazione liberale al primario a fronte del suo impegno per la diffusione del farmaco” Argenziano: “Francè partiamo dal presupposto di base, 57 anni, ex area manager trombato, a me me ne strafotte la Bayer, a me quello che conta è il mio rapporto con te. Allora a me i numeri mi servono non tanto per vincere il Golden Globe ma per avere una pezza giustificativa con l’azienda. Allora se mi hanno dato un budget di area di 30mila euro, e diecimila euro li voglio dare a te, io devo essere giustificabile”.

    Camorra, pene ridotte in Appello ai Casalesi per il duplice omicidio di vittime innocenti

    Notizia Precedente

    Castellammare: Flashmob di 40 frati in Villa Comunale

    Prossima Notizia

    Ti potrebbe interessare..