Sospeso servizio bus navetta porto di Napoli protestano i pendolari delle isole

E’ sospeso da oggi il servizio di bus navetta tra Calata di Massa e il Molo Beverello a Napoli. Proteste giungono dalle isole del golfo, i cui abitanti sono i principali fruitori del servizio che collega i due scali portuali napoletani da cui partono i mezzi dei collegamenti marittimi con Capri, Ischia e Procida. “E’ un vero scandalo – protestano congiuntamente i sindaci di Capri e Anacapri, Gianni De Martino e Franco Cerrotta – perché si tratta di un servizio fondamentale soprattutto per chi risiede sulle isole. L’area di Calata di Massa, oltre a distare da quella del Molo Beverello, è sprovvista di un percorso pedonale sicuro e costringe i passeggeri a camminare lungo le strade utilizzate da tir e autoveicoli merci di grosse dimensioni. Ne discende quindi una gravissima situazione di sicurezza per i pedoni ed è inammissibile che una tale decisione scellerata sia stata presa senza considerare l’enorme disagio che essa avrebbe creato e soprattutto senza neanche avvisare ufficialmente e tempestivamente le Amministrazioni Comunali”. “Insieme ai sindaci delle altre isole – aggiungono De Martino e Cerrotta – intendiamo dare battaglia affinchè l’Autorità Portuale ripristini ad horas il servizio di collegamento tra Molo Beverello e Calata di Massa”. Proteste per i disagi dovuti alla sospensione del servizio navetta arrivano anche dal gruppo consiliare di opposizione al Comune di Capri “Avanti Capri” che già il 5 gennaio aveva presentato un’interrogazione sul problema e che ora, attraverso l’ex assessore Salvatore Ciuccio, annuncia battaglia unitamente agli abitanti delle altre isole del golfo.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati