Napoli: droga e armi scoperte dalla polizia a Fuorigrotta

Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Paolo, nel corso di una perquisizione domiciliare presso un edificio di Via Marco Aurelio, hanno rinvenuto e sequestrato armi da sparo, munizioni e della sostanza stupefacente.

Nel corso di una parallela attività investigativa, era infatti emerso che un appartamento di Fuorigrotta fungeva da nascondiglio per armi e droga.

Verso le 19.00 i poliziotti hanno pertanto iniziato una meticolosa perquisizione dell’abitazione, che dopo essere stata estesa al sottotetto dell’edificio, aperto e ad uso condominiale, ha portato al rinvenimento del materiale successivamente posto sotto sequestro.

All’interno di una sorte di cantinola comune, con vetrata strategica dalla quale poter osservare senza essere notati, è stato praticamente scoperto un covo. Tra suppellettili e scatoloni, ben nascosto ad una superficiale occhiata, c’erano un tavolo con delle sedie, materiale vario per il confezionamento della sostanza stupefacente e poi ben celati in vari nascondigli: un fucile semiautomatico Franchi calibro 12 provento di una rapina perpetrata a Qualiano nel 2010, una pistola mitragliatrice Scorpion calibro 7,65 clandestina e modificata per poterle applicare il silenziatore, il relativo silenziatore, numerose cartucce di vario calibro, due bilancini di precisione, circa 100 grammi di marijuana e circa 120 grammi di cocaina purissima.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati