Condannato a due anni e tre mesi di carcere l’ultrà del Napoli

Polizia durante gli scontri con i tifosi dell'Ajax prima della partita di Champions League Milan-Ajax, Milano, 11 dicembre 2013. Italian Police in action during the riot with Ajax supporters prior the Uefa Champions League soccer match AC Milan AFC Ajax in Milan, Italy, 11 December 2013. ANSA/PAOLO SALMOIRAGO +++BEST QUALITY AVAILABLE+++

E’ stato condannato a due anni e tre mesi di reclusione, con il beneficio dei domiciliari, Giosuè Caiazzo, 29 anni, di Quarto Flegreo , arrestato ieri nel corso degli incidenti avvenuti prima della gara di Coppa Italia Napoli-Spezia. Caiazzo, che è stato processato con rito direttissimo, è stato riconosciuto colpevole di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso degli incidenti, avvenuti in via Terracina tra un gruppo di ultrà del Napoli, che cercava di venire in contatto con i tifosi dello Spezia e le forze dell’ordine, quattro poliziotti sono rimasti contusi.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati